Informazioni utili

Tesseramento sociale ENAL

E' aperto il tesseramento sociale per la stagione 2019/2020. La tessera di socio-sostenitore ha un costo di 10 euro. Questo piccolo contributo annuale ci permette di mantenere alta la quantità e la qualità delle nostre iniziative. Grazie a quanti vorranno sostenerci!

SCRIVICI VIA E-MAIL PER RICHIEDERE LA TESSERA
enalsportvillaga@gmail.com

Tesseramento FISI

 

Portale iscrizioni Fisi Veneto

Accesso al portale delle Iscrizioni on line della Fisi Veneto QUI

Link utili

  

Archivio news

Enal Sport Villaga prova a ripartire dopo lo stop per il Coronavirus. Si guarda al futuro con molte incertezze.

Pronti ad una ripartenza, seppure ancora incerta e non semplice. L’Enal Sport Villaga guarda alla prossima stagione e si prepara a riprendere gradualmente l’attività dopo il delicato momento di emergenza sanitaria.

Le scorse settimane dirigenti e tecnici dello sci club si sono riuniti in videoconferenza (non era mai accaduto negli oltre settant’anni di storia della società) per fare il punto della situazione alla luce dell’evoluzione legata al Covid-19.

Il diffondersi dell'epidemia da Coronavirus ha imposto infatti la sospensione di tutte le attività inerenti la società sportiva, interrompendo bruscamente e anticipatamente la stagione invernale.

«Non è dato sapere, al momento, quando le attività di squadra potranno ripartire ed in quali modalità – commenta il presidente Luca Giusti -  Si attendono le prossime direttive che arriveranno da Governo e Regione. Giovedì abbiamo riunito il Consiglio Direttivo, con le opportune modalità di distanziamento, allo scopo di tracciare, in questo momento di stasi generale, il futuro a breve, medio e lungo termine del nostro movimento sportivo. Possiamo facilmente ipotizzare che tutta l’attività sarà condizionata, almeno per un primo periodo, dall’emergenza sanitaria».

Oltre a quella sportiva rischia di essere pregiudicata anche l’attività sociale del sodalizio. Difficile pensare, infatti, che si possa svolgere la festa paesana di San Fermo, il secondo weekend di agosto, ottemperando alle prescrizioni sul distanziamento sociale. A settembre poi la società sarà chiamata al rinnovo del presidente e dei componenti del consiglio direttivo mediante assemblea dei Soci mentre in autunno dovrebbe tenersi l'appuntamento con la cena sociale. Tutto in sospeso, almeno per ora. 

«Nel frattempo abbiamo informato i genitori degli atleti sulla chiusura, purtroppo traumatica, della stagione 2019/2020 e sulle prospettive di quella 2020/2021 – evidenzia Giusti - Siamo molto soddisfatti per la crescita dei nostri atleti, per i risultati ottenuti e per l’amalgama del gruppo che si è rilevato davvero molto forte e coeso. Nel corso della stagione i nostri giovani hanno preso parte a competizioni di ben tre diverse discipline sportive quali atletica leggera, sci di fondo e biathlon, ottenendo anche risultati importanti. Purtroppo, per i noti motivi, non abbiamo potuto festeggiare la fine della stagione con la tradizionale serata di chiusura».

Da sottolineare in particolare l'avvicinamento al mondo del biathlon, che rappresentando una disciplina in forte crescita e di punta negli sport invernali «ha creato grande entusiasmo e determinazione in tutta la squadra».

Giusti traccia anche un bilancio dell’attività sulla pista da fondo in Pra’ del Moro. «L'inverno è stato molto positivo malgrado l'assenza di nevicate e le temperature non sempre favorevoli. Abbiamo registrato un'intensa attività con le scuole e un incremento nella partecipazione ai corsi serali per adulti, a conferma di quanto quest'iniziativa sia sempre più apprezzata». 

Ma la nuova stagione è già alle porte e lo staff tecnico della società sta lavorando in questa direzione. Nel mese di maggio si è attuata una programmazione di riattivazione del corpo, necessaria dopo la pausa forzata di due mesi, nel rispetto delle norme e delle regole di comportamento in fase di emergenza sanitaria. Così sarà fino all'arrivo di nuove indicazioni dagli enti competenti. L’Enal Sport Villaga segue costantemente l’evolversi della situazione in questa delicata Fase 2 del Covid-19, pronta a riaccendere i motori non appena sarà possibile.