Winter Duathlon

Informazioni utili

70 anni di storia

Tesseramento sociale ENAL

E' aperto il tesseramento sociale per la stagione 2017/2018. La tessera di socio-sostenitore ha un costo di 10 euro. Questo piccolo contributo annuale ci permette di mantenere alta la quantità e la qualità delle nostre iniziative. Grazie a quanti vorranno sostenerci!

Tesseramento FISI

Portale iscrizioni Fisi Veneto

Accesso al portale delle Iscrizioni on line della Fisi Veneto QUI

Link utili

  

Archivio news

Cannoni in funzione, partito l’innevamento della pista

Pra’ del Moro si prepara per la stagione invernale di sci di fondo, mettendo il silenziatore ai cannoni dopo le proteste dell’anno scorso da parte di alcuni residenti per il rumore.

È cominciato l’innevamento della pista che ospiterà i campionati italiani sprint lunedì 28 come appuntamento clou, ma anche il primo Winter duathlon “Città di Feltre” il 4 gennaio e il trofeo Lattebusche inserito nel circuito di gare giovanili il 6.

Sono attesi come sempre tanti appassionati, che ogni anno vengono a sciare sull’anello feltrino. E poi ci sono i giovani, ai quali è rivolto il corso natalizio di sci nordico aperto a tutti i ragazzi tra 6 e 13 anni. Un’iniziativa diventata negli anni un punto fermo della proposta sportiva invernale dell’Enal Villaga e più in generale della città.

Le lezioni inizieranno il 29 dicembre, il giorno dopo i campionati italiani sprint, di casa a Pra’ del Moro per la seconda volta consecutiva. Una conferma importante che dà ancora più prestigio alla struttura ai piedi del bosco Drio le rive.

La stagione sarà fitta. «Abbiamo cominciato l’innevamento. E’ da un paio di sere che riusciamo a mettere in funzione il cannone sparaneve di ultima generazione che abbiamo preso a noleggio con l’aiuto della famiglia Cremonese (quindi azienda Sportful) e uno dei nostri», dice il presidente dell’Enal Sport Villaga Federico Gorda. «Per questioni di portata di corrente e portata d’acqua, ne facciamo funzionare due».

Attenzione particolare è rivolta ai rumori: «Cerchiamo di contenerli. Il cannone di nuova generazione è molto più silenzioso e abbiamo dotato i nostri di un isolamento acustico per attutire il più possibile i rumori prodotti». L’unico punto di domanda riguarda le temperature: «Siamo un po’ preoccupati perché tra qualche giorno dovrebbero risalire», dice Gorda. «La macchina organizzativa dell’Enal è a pieno regime. Adesso trasporteremo anche le varie attrezzature per allestire il noleggio del materiale per l’apertura serale della pista, tre giorni a settimana (da definire quali, aggiornamenti sul sito www.enalsportvillaga.it). L’apertura al pubblico sarà in concomitanza con il corso di Natale, che per noi è fondamentale. Il senso primario dello sci club è far fare attività sportiva ai giovani».

Una considerazione la fa anche l’assessore allo sport Giovanni Pelosio: «Una pista di fondo all’altitudine di Feltre è praticamente impossibile da trovare da altre parti in Italia e insieme al vicino palaghiaccio è un polo di attrazione importante», dice. «Speriamo che la neve non venga mangiata dalle temperature più alte».

Intanto cresce l’attesa in vista dei campionati italiani sprint, per i quali la Fisi ha chiesto di aggiungere un’altra piccola salita. 

Tratto dal Corriere delle Alpi di domenica 13 dicembre 2015

Iscrizioni corso natalizio