Informazioni utili

70 anni di storia

Tesseramento sociale ENAL

E' aperto il tesseramento sociale per la stagione 2017/2018. La tessera di socio-sostenitore ha un costo di 10 euro. Questo piccolo contributo annuale ci permette di mantenere alta la quantità e la qualità delle nostre iniziative. Grazie a quanti vorranno sostenerci!

Tesseramento FISI

Portale iscrizioni Fisi Veneto

Accesso al portale delle Iscrizioni on line della Fisi Veneto QUI

Link utili

  

ENAL SPORT VILLAGA - Ultime news

Enal Villaga davanti a tutti nel GP Allievi e Ragazzi a Fiames

Sci club Val Biois ed Enal Sport Villaga davanti a tutti nella gimkana dello sci di fondo andata in scena ieri, lunedì 9 febbraio, a Fiames per l’organizzazione dello Sci club Cortina. La gara si è disputata in condizioni meteo difficili, con neve molto lenta a causa della grande umidità e che non ha certamente favorito la fatica dei giovani atleti. L’evento costituiva il recupero della manifestazione che non aveva potuto svolgersi a dicembre ed era valido quale prova del Grand Prix Lattebusche e del Grand Prix Ragazzi-Allievi, circoscrizione Belluno- Treviso. Nel Lattebusche, per le categorie Baby e Cuccioli, a vincere nella graduatoria per società sono stati i ragazzi dello Sci club Val Biois. Nel Grand Prix per le categorie Ragazzi e Allievi, sul gradino più alto del podio sono saliti i feltrini dell’Enal sport Villaga e, sul secondo, ancora una volta lo Sci club Cortina.

Ecco i risultati dei nostri atleti! Fra i Baby maschile 6° posto per Matteo D'Alberto. Nella categoria Cuccioli femminile medaglia di bronzo per Silvia Dal Farra, 13° posto per Milena Faoro e 15° per Gioia Conz; fra i Cuccioli maschile 6° posizione per Hisham Boudalia e 18° per Samuel Zatta. Nella Ragazzi femminile, Laura Mortagna sale sul secondo gradino del podio; segue Francesca Simonetto (9a) e Carlotta Faoro (11a). Fra i Ragazzi sfiorano il podio Tommaso Giusti (4°) e, subito dietro, Davide Friz (6°); nella stessa categoria è 12° Shubham Fantinel seguito da Davide Cassol al 13° posto. Nella Allievi femminile altro risultato per l'Enal Sport Villaga con la medaglia di bronzo per Alba Mortagna,  seguita dal 5° posto di Eleonora Rech e dal 6o di Anna Durighello. E dagli Allievi maschile arrivano altre due medaglie, con il secondo posto di Jari Marin e il terzo posto di Mattia Simonetto, 7° Biagio Renato Vaccari. Bravissimi tutti i nostri atleti! Risatona Il prossimo appuntamento con il Grand Prix Lattebusche e con il Grand Prix (circoscrizioni Belluno e Treviso) è fissato per domenica prossima, 14 febbraio, a Malga Ciapela (Rocca Pietore).

CLASSIFICHE ragazzi_allievi.pdf - Societaragazzi_allievi.pdf - baby_cuccioli.pdf  - societababy_cuccioli.pdf 

GP Lattebusche Baby e Cuccioli e finale regionale Ragazzi e Allievi a Falcade

Si sono svolti sabato pomeriggio 6 febbraio sulle nevi di Falcade il Campionato Regionale Giovani e Senior, la finale regionale di Ragazzi e Allievi e la prova del Grand Prix Lattebusche Baby e Cuccioli. L'evento ha richiamato sulla pista Pietro Scola tutto lo sci di fondo regionale, in tutto 335 atleti. Partenze in linea e tecnica libera: un intero pomeriggio di agonismo e spettacolo sulla Piana di Falcade, con una pista in condizioni perfette. 

Fra i nostri atleti, medaglia di bronzo per Tommaso De Bacco nella Baby maschile, 14° Matteo D'Alberto. Fra le Cucciole, 11a Silvia Dal Farra, 22a Milena Faoro e 26a Gioia Conz; fra i Cuccioli 14° posto per Hisham Boudalia e 32° per Samuel Zatta. Medaglia d'argento per Laura Mortagna nella categoria Ragazze; 21a Francesca Simonetto, 25a Carlotta Faoro. Fra i Ragazzi 22° Tommaso Giusti, 26° Davide Friz, 40° Shubham Fantinel e 41° Davide Cassol. Fra le Allieve 7° piazzamento per Alba Mortagna, seguita da Eleonora Rech (12a) e Anna Durighello (13a); negli Allievi maschile 8° posto per Mattia Simonetto, 11° per Jari Marin e 18° per Biagio Renato Vaccari. Fra i Giovani, 17° piazzamento per Alessandro Gorda e 25° per Arturo Vaccari. 

Di seguito le CLASSIFICHE (dal sito della FISI):

LATTEBUSCHE: baby_f - baby_m - cuccioli_f - cuccioli_m - societa_lattebusche 

RAGAZZI/ALLIEVI: ragazzi_f - ragazzi_m - allieve_f - allievi_m - allievi_e_ragazzi 

GIOVANI/SENIOR: giovani_m - senior_f - senior_m - societa_senior

 

Anche i colori dell'Enal Sport Villaga alla Marcialonga di Fiemme e Fassa

C'era anche un nutrito drappello di sportivi dell'Enal Sport Villaga fra gli oltre cento bellunesi che hanno partecipato alla quarantesima edizione della Marcialonga di Fiemme e Fassa di domenica 31 gennaio, la storica competizione, ogni anni sempre più competitiva, che vede le stelle dello sci di fondo nazionale e internazionale darsi battaglia sui 70 chilometri di gara: sono Mario Durighello, Luca Giusti, Alessio Scopel, Emanuele Scopel, Gabriele Caretta, Mario Cappelletti, Fabrizio Friz, Franca Manfroi, Laura Manfroi, Federica Schievenin, Cinzia D'Alberto, Carla Giusti, Irma Scopel, Viviana Tranquillin, Rossella Trento, Ornella Mortagna.

Presenti anche i più giovani, con Alessandro Gorda, Noemi Durighello e Arturo Vaccari nella Marcialonga Light di 45 kilometri e con Anna Durighello, Alba Mortagna, Eleonora Rech, Mattia Simonetto e Biagio Renato Vaccari nella Marcialonga Young.  QUI LE CLASSIFICHE COMPLETE

Da sottolineare che nella 70 kilometri a tagliare il traguardo per ultima è stata Ornella Mortagna e per lei è stata una festa, con i fuochi d'artificio ad accoglierla. Giunge al traguardo come se fosse alla Marcialonga Story, con abbigliamento ad hoc, cappellino in stile vintage e gonna lunga, bastoncini d’epoca e sci di fondo non proprio all’ultimo grido, ma… poco importa. Arrivare ultimo alla Marcialonga crea il medesimo entusiasmo del primo classificato, a dimostrazione di quanto la manifestazione trentina sia speciale. Corona d’alloro messa al collo dal presidente Corradini, poi l’abbraccio col marito, che era già arrivato da tempo, della figlia (trentottesima alla Light), mentre l’altra figlia più giovane ha gareggiato nella Young. Lei, Ornella Mortagna, stanca ma felice, è accerchiata dai cronisti, anche dalle Tv norvegesi, come se avesse vinto. VIDEO-INTERVISTA A ORNELLA MORTAGNA

 

Temperature in aumento, chiusa la pista di fondo in Pra' del Moro

A causa dell'innalzamento della temperatura degli ultimi giorni, che non consente il mantenimento del manto nevoso artificiale, la pista di sci da fondo in Pra' del Moro a Feltre è CHIUSA.

Weekend sulla neve a Lago di Tesero con il Trofeo Topolino

Si è svolta sabato 23 e domenica 24 gennaio, sulle nevi di Lago di Tesero (TN), la 33a edizione del Trofeo Topolino, una tra le più importanti gare di sci nordico a livello giovanile. Quattro le gare disputate, tutte molte affollate, con oltre 1400 iscritti totali. Sotto il simbolo dell'Enal Sport Villaga hanno partecipato 5 atleti nella categoria Baby e Cuccioli (Hisham Boudalia, Silvia Dal Farra, Tommaso De Bacco, Anna Durighello, Samuel Zatta) e 10 atleti fra Ragazzi ed Allievi (Shubham Fantinel, Carlotta Faoro, Milena Faoro, Davide Friz, Tommaso Giusti, Jari Marin, Eleonora Rech, Francesca Simonetto, Mattia Simonetto, Biagio Renato Vaccari).

LE CLASSIFICHE - LE FOTO 1 / 2 - VIDEO

Continua l'apertura dell'anello di fondo in Pra' del Moro: ecco gli orari fino al 31 gennaio

Grazie alle basse temperature di queste settimane e all'ottima tenuta della neve artificiale, continua l'apertura al pubblico dell'anello di sci di fondo allestito in Pra' del Moro a Feltre (BL). Durante l'orario di apertura i volontari dell'Enal Sport Villaga garantiranno il noleggio materiali per la pratica dello sci nordico e il ristoro. I presenti orari sono validi fino al 31 gennaio salvo avverse condizioni meteo.

ORARI DI APERTURA PISTA PRA' DEL MORO
DAL 17/01/2016 al 31/01/2016
MARTEDI 
14.30 - 18.00 e 20.00 - 22.00
GIOVEDI  14.30 - 18.00 e 20.00 - 22.00
VENERDI  14.30 - 18.00 e 20.00 - 22.00
SABATO  14.30 - 18.00
DOMENICA  14.30 - 18.00

Pra’ del Moro da record, mai così tanti fondisti. Il presidente Gorda: «Vogliamo potenziare innevamento e servizio di noleggio»

Un'immagine della gara regionale del 6 gennaio, Trofeo PasssportTuta, scarpette e sci ai piedi. Prosegue l'avventura invernale a Pra' del Moro, mai così frequentato da atleti e semplici appassionati dello sci di fondo. L'anello tiene ancora bene grazie alle gelate notturne e l'Enal Sport Villaga continuerà a garantirne l'apertura fino a quando le condizioni di innevamento lo consentiranno.
Lo sci club guidato da Federico Gorda sta facendo un figurone a livello regionale - e anche fuori - perché la penuria di neve ha spinto tantissima gente a raggiungere Feltre per allenarsi o semplicemente passare qualche momento sugli sci stretti. E i commenti sono stati entusiasti, tanto che all'Enal Sport Villaga dopo tre manifestazioni agonistiche di livello assoluto - campionati italiani sprint, winter duathlon e gara regionale Fisi - un corso natalizio che ha raccolto una cinquantina di giovanissimi partecipanti e centinaia di praticanti che hanno sfruttato gli orari di apertura al pubblico, già pensano a come migliorare e potenziare l'offerta per il prossimo anno: «I molti sacrifici sono ripagati», dice il presidente dell'Enal Sport Villaga, Federico Gorda, «e l'obiettivo è quello di investire per rinnovare il parco materiale che diamo a noleggio e anche per potenziare il sistema di innevamento. Federico Gorda, presidente dell'Enal Sport VillagaAbbiamo alcune idee al riguardo perché al momento è piuttosto complicato. Dovremo sederci inseme alla famiglia Cremonese e al Comune ai quali spiegheremo il progetto e speriamo venga recepito. Questa pista porta grande beneficio in termini di presenze in città. Ritengo sia a tutti gli effetti un volano del turismo». Gorda si dice stupito per l'affluenza: «Questo inverno per noi è certamente da record. Oltre ai feltrini, abbiamo sciatori da Belluno, dall'Agordino, da Asiago, da Treviso, addirittura da Trento. Numeri oltre ogni aspettativa. Quest'anno ha nevicato poco e così a Pra' del Moro sono arrivati tanti atleti e di tutti i livelli. La pista è ideale per l'allenamento dei ragazzi. Anche le serate che abbiamo organizzato con Passsport per avvicinare i podisti hanno fatto il pieno. Fare meglio è quasi impossibile».
Lo sci club ha fatto comunque una scelta etica rinunciando a sparare altra neve programmata: «C'è carenza d'acqua in tutta la provincia», spiega il presidente dell'Enal Villaga. «Non ci sembra corretto usarla per fare neve e comunque la pista tiene bene. C'è qualche problema lungo la salita, valuteremo se ridurre la lunghezza dell'anello».
I volontari sono quelli che hanno permesso all'impianto di funzionare: «Ringrazio la decina di persone dello sci club che si stanno alternando per garantire l'apertura e soprattutto quel volontariato invisibile fatto di aziende e singole persone che fanno solo per il piacere di dare una mano. Senza di loro non si potrebbe fare nulla. Un plauso anche al quartiere Duomo per come ha gestito la cucina nelle giornate più intense».
(di R.C. dal Corriere delle Alpi di domenica 17 gennaio 2016)